LA FOLLIA NELLA LETTERATURA FANTASTICA

 

Il weekend più DARK di Autunnonero si concluderà domenica 30 settembre con una discesa negli abissi dell’inconscio, tra horror, follia e letteratura fantastica. Lo psicanalista e scrittore Alessandro Defilippi presenterà: La maschera di Renfield. Sulla follia nella letteratura fantastica.

La follia, come il fantastico, è uno dei “doppi” del reale, un’apertura alla sua trasfigurazione più o meno provocatoria: non sorprende dunque che proprio la letteratura fantastica abbia continuamente richiamato il tema della follia, ora sottolineandone i caratteri allarmanti, ora evocandone la sacertà selvaggia. Il rapporto odierno dell’occidente verso lo squilibrio mentale è erede di questa lunga gestazione nell’immaginario, popolata da veggenti in delirio ed eroi furenti, vittime tristi dell’umor melanconico, matti del paese e criminali lombrosiani. Da sogni e incubi della ragione sorgono le architetture manicomiali che tanto peso avranno nel gotico e nel feuilleton: il folle Renfield del Dracula si accompagna a sonnambule e ipnotizzate, dottori isterici e traumatizzati in smanie, mentre il fantastico che più amiamo nasce proprio, in fondo, come rottura verso una normalità borghese. Non si dimentichi poi che la letteratura fantastica e la follia sono le due strade che conducono verso il grande tema del '900: la scoperta dell'inconscio.

Domenica 30 settembre ore 15,00, Castello dei Doria, "La maschera di Renfield. Sulla follia nella letteratura fantastica".