AUTUNNONERO

 

PRESENTA

 

WEEKEND MUSICA

IL VILLAGGIO CHE RIDE

 

LE MALECORDE

in concerto

 

7 DICEMBRE 2007

 

CERVO, ORATORIO DI SANTA CATERINA

(Ingresso libero)

 

Dal folklore alle ballate di fabrizio De André

 

Le Malecorde nascono nel settembre 1999 come trio acustico dedito alla canzone d'autore e a brani originali. Intorno a Giovanni Battaglino si avvicendano vari musicisti, la formazione si amplia così come il repertorio, toccando anche standard blues e jazz. La band realizza nei primi due anni una trentina di concerti (tra i quali la partecipazione alla rassegna “Effetto Serre” nel 2000 a Grugliasco) e registra un demo. Nel maggio 2001 si arriva alla formazione attuale e alla decisione di concentrarsi sul repertorio di Fabrizio De André con particolare attenzione alle sue ultime esibizioni mantenendo i pezzi originali che in concerto vengono affiancati ai brani del cantautore genovese cercando omogeneità di suono e di carattere. Seguono quindi una serie di concerti tra i quali ricordiamo: la finale del concorso nazionale ARCI “Cant'autori” svoltasi a Silvi Marina (TE) in agosto 2001 (a nome Giovanni Battaglino), i concerti al Magazzino di Gilgamesh (Torino) nel settembre 2002 e nel novembre 2003, quello a Ventimiglia nel luglio 2003. Nel settembre 2003 le Malecorde si autoproducono un CD, il primo dall'inizio della loro attività, dal titolo “Senza Trama” dove interpretano cinque canzoni di De André affiancandole a sei brani originali.

 

Al progetto Malecorde partecipa trasversalmente anche Marco Robino, leader e violoncellista degli Architorti, sia intervenendo spesso nei loro concerti, sia collaborando negli arrangiamenti e nella stesura dei pezzi. La violista Cecilia Fonsatti è un'altra amica che si aggiunge in qualche concerto e collabora in studio per le registrazioni.

 

Durante l'inverno 2003-04 il gruppo lavora alla colonna sonora del Cd-rom “La Resistenza in Val Chisone” a cura della Regione Piemonte e della Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca e contiene oltre alle musiche originali, cinque brani partigiani arrangiati per l'occasione.

 

Le Malecorde partecipano anche alla colonna sonora del Cd-rom “Il Beth, Pragelato e le sue miniere” commemorativo della tragedia delle Miniere del Beth a cura dell'Ente Parco Naturale Val Troncea. In febbraio 2004 suonano per l'inaugurazione della mostra fotografica su De André “Signora Libertà, Signorina Anarchia” di Reinhold Kohl alla Certosa di Collegno (TO), tra i presenti il biografo del cantautore genovese Luigi Viva. Sempre a Collegno in aprile tengono un concerto per l'inaugurazione del Parco Pubblico Fabrizio De André.

 

Il 16 aprile le Malecorde partecipano alla serata per il centenario della tragedia delle miniere del Beth. Il 23 aprile suonano alla Biblioteca di Barge (CN) un repertorio di canzoni partigiane in una serata commemorativa del 25 aprile intitolata “L'andata”. Il 29 aprile suonano alla libreria “La Torre di Abele” di Torino con un concerto intitolato “Le Malecorde e la poesia di Fabrizio De André” in un calendario che vede la partecipazione tra gli altri del premio Nobel José Saramago, di Luciana Littizzetto e di Gad Lerner.

 

Il gruppo vince la sezione “Tribute Band” del Groovin' Awards 2004 organizzato dal portale www.groovin.it.

 

Nell'estate 2004 la formazione si esibisce in numerose occasioni tra cui la presentazione del CD-rom “La Resistenza in Val Chisone”, la partecipazione al festival “Colonia Sonora”, il concerto all'ecomuseo “Scopriminiera” di Prali. Le Malecorde partecipano, con un brano originale intitolato “La Stazione” ad un CD intitolato “Viandanti di musica, musica per viandanti” promosso dal Progetto Stazioniamo della Comunità Montana Val Pellice. Sempre dell'estate 2004 è la vittoria alla selezione “Resistenza Elettrica” progetto organizzato e promosso dall'ARCI di Collegno e dal Comitato Colle del Lys per la realizzazione di un CD con canti partigiani.

 

In agosto le Malecorde partecipano alla selezione “Greenage Festival” organizzata dal Folkclub di Torino con un concerto alla Maison Musique di Rivoli e vengono incluse tra le otto band della finale tenutasi il 2 ottobre. Settembre vede la band tra le vincitrici della selezione “Interferenze 2004” organizzata dalla Comunità Montana Pinerolese Pedemontano culminata in un concerto e nella realizzazione del CD omonimo.

 

In questo periodo la compagnia teatrale “Assemblea Teatro” lavora con le Malecorde ad uno spettacolo intitolato “Il Vangelo Secondo De André” che viene rappresentato al Teatro Piemont di Perosa Argentina e al Teatro Agnelli di Torino con ottimo successo di pubblico. In concomitanza viene realizzata la colonna sonora del DVD “La guerra a casa e al fronte” per il comune di Macello in collaborazione con la regione Piemonte.

 

A marzo la band apre il concerto di Enrico Rava ed Andrea Pozza alla Festa della Musica di Alassio e in aprile suona alla presentazione del libro “Fabrizio De André - Una musica per i dannati” edizioni BMG Ricordi insieme all'autore Giorgio Olmoti al Centro del Protagonismo Giovanile di Torino.

 

L'estate 2005 vedrà il gruppo suonare alla rassegna “Loci amoeni” presso il Castello di Macello, alla festa partigiana del Faro di Prarostino in presenza del Presidente della Regione Piemonte Saitta e dell'assessore Oliva, a Ventimiglia per Emergency e a Montoso ancora in occasione del sessantennio della Liberazione.

 

Il 10 luglio a Pinerolo ed il 6 agosto a Usseaux viene ripetuto lo spettacolo “Il Vangelo Secondo De André” con Assemblea Teatro mentre il 1 agosto a Praly, durante la rassegna “Pralibro”, il 27 a Modigliana (FO) e il 13 gennaio a Cantalupa la band suona ancora per la presentazione del libro su De André di Giorgio Olmoti.

 

Il brano “I sogni di Martino” viene selezionato ed incluso nella compilation su cd “Molecole di musica” che esce per l'etichetta torinese La Locomotiva.

 

Nella primavera del 2006 il gruppo pubblica per la Neos edizioni un cd con 6 canti partigiani abbinato al libro-canzoniere “Scarpe rotte eppur bisogna agir” di Paolo Macagno, presentandolo a Collegno alla presenza del sindaco Silvana Accossato.

 

Il suono del gruppo è prettamente acustico con particolare attenzione agli arrangiamenti vocali (anche quattro voci) e si caratterizza per l'uso del violino come strumento solista. Gli elementi della formazione provengono dalle esperienze musicali più diverse, dal gospel fino alla lirica passando dal jazz e dal folk.

 

FORMAZIONE

 

Giovanni Battaglino: voce, chitarra acustica, basso

Matteo Bagnasco: voce, chitarra classica, basso

Marina Martianova: violino

Paolo Mottura: basso, chitarra acustica e classica

Lucia Battaglino: voce, flauto, percussioni

Donato Stolfi: batteria

 

 

 

7 DICEMBRE

WEEKEND MUSICA

 

IL VILLAGGIO CHE RIDE

Cervo, Oratorio di Santa Caterina

(Ingresso libero)

 

VENERDÌ 7 DICEMBRE

Ore 21,00

LE MALECORDE in concerto.

Dal folklore alle ballate di Fabrizio De André.